Finalmente un sogno che si sta avverando: tra voi e la casa che avete sempre sognato ci sono solo alcuni passaggi burocratici e qualche firma da mettere.

Il documento che non può di certo mancare è l’atto notarile o rogito, attraverso il quale si formalizza il trasferimento definitivo di proprietà dell’immobile e il prezzo che l’acquirente ha pagato alla parte venditrice per garantirsela.

Cos’è l’atto notarile?

L’atto notarile (o rogito o istrumento) è il documento rogato, ossia l’atto redatto con le prescritte formalità da un notaio.

La realizzazione di atti notarili è disciplinata dalla legge 16 febbraio 1913, n. 89 (cosiddetta legge notarile) la quale prevede che l’atto notarile sia redatto a mano, a macchina o a stampa e che, in qualsiasi caso, il notaio si occupi personalmente della redazione dell’atto, oppure provveda a dirigere la stessa se l’attività viene affidata ad una persona di sua fiducia.

 

atto notarile

 

La legge italiana prevede che in questo atto vengano indicati, ove ce ne siano, limiti o vincoli dell’atto di vendita del bene, la provenienza, eventuali clausole inserite nel contratto preliminare precedente e infine una descrizione accurata dell’immobile venduto al fine di consentire l’identificazione esatta del bene che si è venduto.

Quindi è necessario che si proceda all’indicazione dei dati catastali e le proprietà che sono confinanti con la casa in oggetto e allegare anche le planimetrie non solamente dell’immobile in senso stretto ma anche di quelli che vengono considerati accessori dello stesso, come ad esempio garage, cantine, solai ecc.

Atto notarile: cosa contiene

Il venditore, prima di sottoscrivere l’atto notarile, è obbligato a presentare tutta una serie di documenti: il codice fiscale, la carta di identità, dichiarazioni di conformità della casa alle norme di sicurezza, certificato di agibilità ed eventuali domande per quanto riguarda condoni edilizi. Se l’immobile in oggetto si trova all’interno di un condominio bisogna allegare una copia del regolamento condominiale.

Tra i dati contenuti nel rogito troviamo:

  • il valore di cessione dell’immobile;
  • modalità di pagamento;
  • i dati dell’eventuale mediatore a cui ci si è rivolti per la compravendita;
  • le spese sostenute.

Per la firma del rogito è necessario che sia ricevuto in presenza delle parti e, in qualche caso, di almeno due testimoni.

 

atto notarile

 

Il notaio deve provvedere a registrare il contratto di compravendita a conclusione del rogito e a consegnare una copia all’acquirente ed un’altra al venditore. Un’altra copia verrà inserita negli archivi notarili.

Dopo aver firmato il rogito, il venditore deve consegnare le chiavi della casa all’acquirente e di conseguenza riceve pagato.

Le spese del notaio (parcella, atto di compravendita ed eventuale atto di mutuo, diritti e oneri di segreteria) sono date dall’importo totale dell’ iter di vendita di un’immobile e vengono corrisposte al momento della firma insieme al resto delle spese che sono previste dalla legge; tutte tranne l’Iva. Le spese notarili del rogito sono tutte a carico dell’acquirente.

Atto notarile: come tutelarsi?

La compravendita di una casa può celare brutte sorprese: identità false di acquirente o venditore, immobile non vendibile (per assenza di consenso di eredi o consorti o del giudice tutelare in caso di immobile intestato a minori) o soggetto a ipoteche, pignoramenti, pagamenti non portati a compimento, chiavi non consegnate.

È quindi necessario aprire bene gli occhi su questi aspetti e farsi seguire da un professionista qualificato che sia in grado di riconoscere gli inganni che si possono nascondere dietro al rogito al fine di salvaguardare il cliente.

 

atto notarile

 

Considerando la complessità dei problemi che potrebbero nascere alla luce di queste informazioni, la scelta di un professionista di fiducia diventa un aspetto di fondamentale importanza.

Il nostro Studio vi fornirà una costante assistenza con l’obiettivo di aiutarvi a prendere le migliori decisioni e garantendo la massima tutela sotto ogni aspetto, evitando così di incorrere in problemi dopo aver messo la firma sull’atto di compravendita.

Richiedi un preventivo, saremo felici di aiutarti a raggiungere il tuo sogno di acquistare una casa senza preoccupazioni.